Yaya Deejay alla Console di Casa Sanremo

Stampa

Ultimo aggiornamento Venerdì 14 Febbraio 2014 12:56 Scritto da Administrator Venerdì 14 Febbraio 2014 12:09

 

 

 

 

Le notti di Casa Sanremo hanno una nuova stella. Stiamo parlando di YAYA DEEJAY, alla console per la gioia del popolo della notte. Originaria di Trivento, in provincia di Campobasso, bolognese di adozione, YAYA si è fatta strada in un mondo di colleghi maschi grazie al suo talento e alla sua energia. E' Specializzata in dance house e si è esibita in diversi eventi di fama internazionali: America's Cup 2013, Trofeo 500 Abarth, Wind Fresh Tour 2013. La sua prima produzione è stata "Drop The Bass". Realizzata con gli Hyenas Bro, la traccia è stata un grande successo nell'ambito della musuca Electro. Si è classificata all'80esimo posto della classifica globale di Beatport, raggiungendo addirittura il 20esimo posto nella classifica Electro House. Attualmente è testimonial Fiat Abarth. Durante gli eventi di questo brand, si è esibita nel suo dj set all'interno di una fantastica 500 Abarth. A breve uscirà la sua seconda produzione, ancora in collaborazione con gli Hyenas Bro. Sarà un altro passo per entrare da protagonista nel panorama dell'electro house mondiale. L'abbiamo incontrata per conoscerla meglio, e magari per scoprire cosa sta preparando per Casa Sanremo.

Ciao Yaya! Raccontaci qualcosa di te, o se preferisci, dicci tutto in una frase.

"Se puoi sognarlo puoi farlo". E' una frase di Walt Disney. Con la sua creatività ha dato forma ad un universo che fa sognare grandi e bambini ancora oggi".

Ti ho visto in un video. Dietro la console ti diverti e fai divertire. Ma come hai cominciato?

"Ho cominciato da piccola, in piccoli locali nella provincia di Campobasso. Dopo essermi trasferita a Bologna, ho iniziato a collaborare con brand importanti e personaggi noti. Ho suonato per i tour di Wind ed Abarth, ho collaborato con Rudy Zerbi. Del mio management si occupa Willy Marano. E' una persona molto seria. Il mondo dello spettacolo purtroppo può essere un pò complicato per una ragazza, bisogna circondarsi dei collaboratori giusti."

Un DJ donna non si vede spesso, ma ammirare YAYA DJ in azione è un vero piacere. Hai avuto difficoltà a farti strada in un mondo di colleghi maschi?

"E' vero, come accennavo, non è facile per una donna. Tra l'altro il mondo dei dj è abbastanza maschilista. Ma una donna con la sua forza e le sue capacità può arrivare dappertutto. Più che la sensualità, credo contino il sorriso e l'energia. Se riesci a trasmettere energia al pubblico, il gioco è fatto".

Ripensa alla tua carriera. C'è un momento al quale sei particolarmente affezionata? Ti andrebbe di condividerlo con noi?

"L'estate scorsa per la Notte Rosa, il capodanno estivo della Romagna, ho suonato a Mirabilandia. Il direttore del centro mi ha detto che con la mia musica sono riuscita a far divertire tutti, da bambini ai 40enni ai nonni, che sono riuscita a realizzare proprio quello che aveva in mente anche lui. Penso ancora con piacere a quel momento, perchè quel complimento è arrivato da un grande professionista".

Cosa significa per te Casa Sanremo? Cosa sta preparando per le tue serate?

"Casa Sanremo è un evento di grande importanza. Da Sanremo sono passati tutti coloro che hanno fatto la storia della canzone italiana...e così sto facendo una ricerca che mette insieme remix e rivisitazioni di classici italiani e brani dance italiani. Darò un percorso che parte dalla italo dance anni '80 e arriva ai ritmi più moderni...O forse no. Un bravo DJ guarda sempre chi ha davanti e proporre musica che coinvolga il pubblico, non fare di testa sua".

Un'ultima domanda. Cosa ti senti di consigliare ad un ragazzo o ad una ragazza con tanta voglia di mettersi dietro alla console?

"Mai scendere a compromessi. Nel mondo dello spettacolo, soprattutto per noi ragazze, qualche trappola c'è, ma ci sono anche tanti professionisti. Noi donne dobbiamo lottare un pò di più per raggiungere gli obiettivi, ma alla fine con talento e testa dura, spesso si riesce.".

 

Grazie e a presto.